Archivi categoria: Segnalazioni

La calligrafia ritorna a scuola / IIa edizione

  • Anche quest’anno parte il corso di formazione per l’insegnamento della calligrafia nella scuola primaria. il corso si terrà a Milano. Organizzato da Associazione Calligrafica Italiana, coordinatrice del corso è Anna Ronchi.

L’Associazione Calligrafica Italiana ha organizzato molti corsi relativi alla scrittura, rivolti ad adulti. Prendendo spunto da un primo progetto “Zampe di gallina” è nato il progetto la Calligrafia torna a scuola. L’attenzione dell’associazione è rivolta al rischio reale che i bambini perdano la facoltà di scrivere bene e in maniera leggibile, affronta il tema del corretto apprendimento della scrittura formando degli esperti che possano intervenire nella scuola. Obiettivo del corso è mantenere nella scuola la cultura della scrittura manuale messa a dura prova da cattive abitudini, dalla fretta e dalle nuove tecnologie. Di quest’ultima causa ne avevamo parlato qui.
Tutte le informazione sul corso le potete leggere qui.

Annunci

Dai forma alle lettere!

Ancora un altro giochino on line, questa vlta si tratta di ridare la giusta forma alle lettere. Un allenamento molto istruttivo e divertente. L’autore è lo stesso del KernGame che abbiamo segnalato precedentemente nel blog.

Letterista italiano in nomination agli Eagle Awards

Apprendiamo con piacere che agli Eagle Awards tra i letteristi in gara c’è anche l’Italiano Fabio Ciacci, figura storica del lettering targato Marvel e Panini. Fabio figura accanto ai big del lettering internazionale e di questo ne siamo molto orgogliosi. per chi non lo conoscesse, Fabio è la voce italiana di Spider-Man dal 1987.

Qui vi riportiamo alla segnalazione della MarvelmadeinItaly mentre qui direttamente al sito degli Eagle Awards dove potete partecipare al voto.

Ci sono tanti altri italiani presenti nelle diverse categorie.

“Gli “Eagle Awards” sono uno dei premi più attesi ed ambiti nel settore del fumetto, non solo per la loro longevità (sono assegnati sin dal 1976), ma anche per via della loro natura estremamente “democratica”. A differenza di numerosi altri eventi dello stesso genere, ad assegnare i premi non c’è una ristretta giuria di “addetti ai lavori”, ma il pubblico. Ovvero le “persone normali” che i comics non si limitano a giudicarli una volta all’anno, ma li acquistano regolarmente, decretandone sul campo il vero successo.”

In bocca al lupo!

 

 

Kern game

Vi segnalo un giochino che mi ha indicato l’amico e letterista Maurizio Clausi che si occupa di fumetto da vecchia data. Suo è il mitico sito ufficiale di Rat Man.

Tornando al giochino, si tratta di correggere con semplicità lo spazio tra le lettere sullo schermo. Appena siete soddisfatti della vostra soluzione cliccate su “compare” e avrete il risultato ideale e la percentuale di quanto vi siete avvicinati alla soluzione. Via via che andate avanti il gioco diventa più complesso, saranno più lettere a dover essere spostate. Attenzione, è un giochino divertente, ma rischiate di non staccarvi più dallo schermo. Buon divertimento

Il lettering digi-manuale per il fumetto

Al talk sul lettering a Lucca è stato presentato in anteprima il lettering digitale che sembra manuale, adesso sul sito della RAM potete vedere alcuni esempi.

La caratteristica di questa realizzazione è applicabile a tutti i font e rende esteticamente più interessante il lettering per il fumetto. La diversificazione delle lettere non è random ma viene studiato l’accostamento evitando dicreare delle spaziature casuali.

I font presentati nella pagina della RAM sono stati progettati da me (Marco Ficarra) e Stefania Potito che ha realizzato il disegno e la realizzazione in FontLab.

Qui sotto un esempio del risultato, il font realizzato è stato creato prendendo a modello quello classico usato per il TEX della Bonelli.

D’Incalci font

Il carattere che presentiamo oggi è quello realizzato da Enrica D’Incalci, anche lei studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Bologna.

La sua font si distingue per la freschezza e immediatezza del segno, molto in sintonia con il segno grafico dei suoi disegni. Anche in questo caso tantissime prove prima di trovare lo stile definitivo. Enrica ha usato un pennino di canna di bambù che usa abitualmente per disegnare anche i fumetti.

Questa font ha sia il carattere maiuscolo che quello minuscolo, le varianti in grassetto e in corsivo sono state disegnate interamente, creando ulteriori differenziazioni nel disegno dei caratteri.

Biografia

Salve, sono Enrica, o La Enri, una ragazza di Vicenza, classe 1987.
Sono cresciuta a Torri di Quartesolo, un paese della provincia vicentina famoso per i suoi centri commerciali e un ponte sul fiume Tesina disegnato da Andrea Palladio…il quale ovviamente non aveva previsto il traffico da shopping che ha invaso Torri negli anni Novanta! Ho frequentato l’istituto tecnico artistico ITAS S. B. Boscardin e, nonostante la sfiducia di diversi insegnanti, nel 2006 mi sono finalmente iscritta all’Accademia di Belle Arti di Bologna per frequentare il corso di “Fumetto e Illustrazione”.
Nel 2007 ho partecipato al workshop di animazione “Tre minuti in tre giorni” presso il MART di Rovereto in collaborazione con l’istituto d’Arte Depero, vincendo il premio “migliore idea/concept” in gruppo con Marco Tabilio, Matteo Scotton e Alberto Gilli. Il corto animato che abbiamo presentato si intitola “Battery Low”.
Nel 2008 ho partecipato al concorso “Coop for words” nella sezione “fumetto” e mi sono classifica al terzo posto ex aequo con la storia auto conclusiva “A rusco story; the dirty tale of Tinello, Lauritha and… the garbage”.
Ho conseguito la laurea triennale nel febbraio 2011 con la storia a fumetti “Schegge di gloria” e attualmente frequento il biennio specialistico di “Linguaggi del fumetto” presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna.

Crisi nella repubblica delle lettere (disegnate).

Incontro a Lucca

Comics Talks VI

Sesta Edizione
Idee intorno al fumetto contemporaneo a cura di Matteo Stefanelli

Il lettering fra calligrafia, tipografia e software. Tra crisi e nuove opportunità.

Lunedì 31 Ottobre > Palazzo Ducale, h. 18.00

Un dettaglio tipico della grafica fumettistica, ma anche uno dei suoi mestieri più desueti: il letterista. Che si trova oggi investito da profonde trasformazione tecnologiche, professionali e artistiche. Una discussione sulle prospettive del lettering, tra i rischi della standardizzazione digitale e le nuove opportunità nell’epoca della personalizzazione tipografica di massa.

Modera: Antonio Dini (giornalista, antoniodini.blogspot.com)

  • Paolo Bacilieri (autore Sweet Salgari, Coconino Press)
  • Diego Ceresa (letterista per ed. it. Asterios Polyp)
  • Marco Ficarra (editor, fondatore RAM Studio)
  • Vincenzo Filosa (letterista, Studio Nora)
  • Marco Tamagnini (responsabile produzione, GP Publishing)