Il lettering digi-manuale per il fumetto

Al talk sul lettering a Lucca è stato presentato in anteprima il lettering digitale che sembra manuale, adesso sul sito della RAM potete vedere alcuni esempi.

La caratteristica di questa realizzazione è applicabile a tutti i font e rende esteticamente più interessante il lettering per il fumetto. La diversificazione delle lettere non è random ma viene studiato l’accostamento evitando dicreare delle spaziature casuali.

I font presentati nella pagina della RAM sono stati progettati da me (Marco Ficarra) e Stefania Potito che ha realizzato il disegno e la realizzazione in FontLab.

Qui sotto un esempio del risultato, il font realizzato è stato creato prendendo a modello quello classico usato per il TEX della Bonelli.

2 risposte a “Il lettering digi-manuale per il fumetto

  1. Sarebbe interessante capire quali sequenze di lettere sono state usate per la creazione degli appositi glifi. Oltre alle doppie (AA BB CC ecc.) che ormai si trovano in tutti i font per fumetti professionali, vorrei capire se sono state individuate delle sequenza diverse (in base alla frequenza?) o gruppi di caratteri superiori a due.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...