L’odiato Comic Sans usato per i fumetti

Tra i commenti all’articolo precedente sul Times New roman è stato citato il Comic Sans il font richiesto dalla Microsoft al grafico Vincente Connare e presente di default in tutti i computer. Il sito www.comicsblog.it segnalava l’interessante articolo di analisi del font realizzato dall’esperto letterista americano Todd Klein, qui trovate il suo articolo.

Quello che risulta con evidenza dall’articolo di Klein, grazie alla comparazione che fa di questo caratteres con il lettering di due autori americani Dave Gibbons e John Costanza, è la assoluta regolarita del tratto del Comic Sans frutto di un disegno realizzato direttamente con un pennello di photoshop al computer utilizzando il mouse. Un carattere privo di alterazioni e quindi poco naturale per un carattere fatto a mano.

Nella colonna a sinistra il lettering di Dave Gibbons preso da Watchman, al centro quello di John Costanza preso da The Dark Knight e a destra il Comic Sans .

Una risposta a “L’odiato Comic Sans usato per i fumetti

  1. Interessante notare che ricercando in Google Immagini il termine “No Comic Sans” vengono fuori numerosissimi gadget facenti parte di una campagna che osteggia l’uso di questo font.
    Da parte mia mi riprometto di indossare una t-shirt “No Comic Sans” alla prima lezione di lettering alla Scuola del Fumetto di Palermo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...